Travetto | Wikitecnica.com

Travetto

Solai misti con travetti prefabbricati (AA.VV., Tecnologia dell'architettura, Firenze, 2002).
Solai misti con travetti prefabbricati (AA.VV., Tecnologia dell'architettura, Firenze, 2002).

Definizione

Elemento costruttivo con funzione portante impiegato prevalentemente nella realizzazione di solai.

Il travetto è una trave di modeste dimensioni e può essere posto in opera con il suo asse longitudinale in posizione orizzontale o inclinata.

Generalità

Il travetto è generalmente utilizzato seconda una serie di elementi disposti a piccoli interassi, appoggiati direttamente sui sostegni verticali, in senso parallelo al lato minore dell’ambiente da coprire, oppure, in presenza di grandi luci, sulle travi dell’orditura principale. 
I travetti lignei presentano sezione generalmente rettangolare o quadrata e sorreggono un assito di tavole o listelli, ricoperti dal massetto. I travetti metallici possono essere costituiti da elementi profilati, generalmente con sezione a doppio T, oppure da elementi a traliccio. 
Se in conglomerato cementizio armato, i travetti possono presentarsi come nervature, risultanti dal getto di un solaio monolitico, oppure essere costituiti da elementi semiprefabbricati o prefabbricati; questi ultimi presentano profili di varia forma e sporgenze laterali su cui appoggiano le pignatte di completamento del solaio. 
A seconda del materiale di cui sono costituiti, i travetti sono connessi alle strutture d’appoggio in diverso modo. I travetti lignei si inseriscono nelle murature di sostegno per almeno 25 cm, lasciando uno spazio libero di ventilazione per evitare la marcescenza delle teste dei travetti. 
In presenza di travi principali, le giunzioni sono realizzate tramite chiodatura, incastro, staffe o grappe metalliche. 
I travetti metallici sono generalmente fissati mediante saldatura o imbullonatura alla struttura metallica di sostegno. I travetti in cemento armato sono solidarizzati al getto con gli elementi in laterizio e connessi al cordolo perimetrale. Il dimensionamento dei travetti è stabilito in relazione al peso proprio, ai carichi permanenti e accidentali, alla luce libera di inflessione.

Il travetto presenta un comportamento statico del tutto simile alla trave, essendo soggetto prevalentemente a sollecitazioni di flessione e taglio.

Copyright © - Riproduzione riservata
Travetto

Wikitecnica.com