Travicello | Wikitecnica.com

Travicello

Il travicello (travetto, correntino o listello) è l’elemento ligneo dell’orditura secondaria del tetto che si installa sugli arcarecci in posizione inclinata ed è la base di appoggio del tavolato. La distanza tra i travicelli varia dai 40 ai 50 cm, mentre i listelli sono spaziati di 15 cm; se vi è il manto di copertura in coppi, le distanze possono variare in funzione degli elementi di coperto. Il dimensionamento dei travicelli non viene di norma calcolato, in quanto affidato alle dimensioni indicate dalle fonti di letteratura tecnica. Il dato più significativo non è la resistenza a flessione quanto la necessità di opporsi alla freccia di incurvamento causata dalle sollecitazioni a cui è soggetto il tetto.

Le soluzioni tecnologiche contemporanee hanno realizzato innovativi travicelli prefabbricati a traliccio per la realizzazione di solai in laterocemento e in cemento armato, altamente performanti se di tipo precompresso, la cui forma è a sezione di travicello rovesciata.

Copyright © - Riproduzione riservata
Travicello

Wikitecnica.com