Trigenerazione | Wikitecnica.com

Trigenerazione

Definizione

La trigenerazione rappresenta una variante opzionale dei sistemi di cogenerazione che, oltre a produrre energia elettrica, consente di utilizzare l’energia termica recuperata dalla trasformazione termodinamica anche per produrre energia frigorifera, ovvero acqua refrigerata per il condizionamento o per i processi industriali.

Generalità

La trigenerazione può consentire di mantenere o anche di ampliare, per certe utenze, i benefici energetici, ambientali ed economici derivanti dalla cogenerazione. La trasformazione di energia termica in energia frigorifera è resa possibile grazie all’impiego di refrigeratori ad assorbimento, il cui funzionamento si basa su trasformazioni di stato del fluido refrigerante in combinazione con la sostanza utilizzata quale assorbente.
Un sistema trigenerativo è generalmente più complesso e costoso di un sistema cogenerativo. È pertanto necessario valutare in maniera attenta l’andamento delle curve di carico (elettrico, termico e frigorifero) dell’utenza considerata, che rappresentano le richieste dei diversi vettori energetici.
In generale, la trigenerazione risulta conveniente rispetto alla cogenerazione quando le richieste di energia frigorifera si sommano alle richieste di energia termica, senza sostituirle, incrementando il numero di ore di funzionamento annuo del sistema e consentendo un tempo di ritorno più breve dell’investimento effettuato. È il caso tipico delle utenze di tipo civile, le quali richiedono energia termica per il riscaldamento degli ambienti nella stagione invernale ed energia frigorifera per il raffrescamento degli ambienti nella stagione estiva. Molto interessante dal punto di vista energetico è l’applicazione della trigenerazione a sistemi con richieste continue e contemporanee di energia elettrica e frigorifera quali i centri di calcolo (CED).

Copyright © - Riproduzione riservata
Trigenerazione

Wikitecnica.com