Viale (storia dell'urbanistica) | Wikitecnica.com

Viale (storia dell’urbanistica)

Figura 1   | Viale | Storia dell'urbanistica

Definizione – Etimologia

Dal latino viàlem (via, strada), il termine indica una strada fiancheggiata da piante ad alto fusto. In campagna viene chiamato viale anche uno stradone ombroso che evidenzia un percorso di interesse o un tragitto devozionale di avvicinamento ai luoghi di culto (chiese, cappelle, cimiteri); in un parco o in un giardino identifica una strada tra alberi mentre, in forma diminutiva, vialetto, un sentiero tra siepi o aiuole. Il viale alberato, manifestazione del concetto illuministico di natura razionalizzata, si diffuse in tutta Europa nei giardini privati settecenteschi per poi venire impiegato negli spazi pubblici urbani in età napoleonica. Quatremère de Quincy nel suo Dizionario storico d’architettura (1842) indica quale uno dei primi viali di pubblica utilità (promenade) lo Stradone del passeggio (1760) di Parma, progettato da E.A. Petiot.

Derivazione e processo formativo

In Francia nei trattati di agricoltura del XVI e XVII secolo, destinati anche alla progettazione di giardini e parchi privati, erano contemplati i viali per il passeggio (allée) di cui si forniva un preciso elenco di tipologie (allée couverte, decouverte e contre-allée), completo di dimensioni, tecniche costruttive ed essenze vegetali. Nel viale coperto, formato da alberi le cui chiome si uniscono alla sommità, prevale l’aspetto funzionale di riparo dai raggi del sole, mentre quello scoperto, impiegando alberi più bassi, pone l’accento sulla struttura delle zone verdi adiacenti e sul paesaggio. Il viale, così come è stato tramandato, deriva da una concezione urbanistica ottocentesca impiegata in allestimenti residenziali di prestigio secondo schemi viari che testimoniano il valore prospettico e assiale dei percorsi legati alla monumentalità, come nei piani di Washington di P.C. L’Enfant (1791) e di Parigi di G.E. Haussmann (1853-69).

Bibliografia

Migliorini F., Verde urbano. Parchi, giardini, paesaggio urbano: lo spazio aperto nella costruzione della città moderna, Milano, 1989.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Viale (storia dell’urbanistica)

Wikitecnica.com