Vicolo cieco | Wikitecnica.com

Vicolo cieco

Definizione

Il vicolo cieco è formato da un diverticolo di una via principale costituito da una porzione stradale priva di uscita, generalmente di breve lunghezza, semplice o ramificata.

Generalità

Il vicolo cieco è di frequente il luogo della separazione fisica dalle dinamiche della strada pubblica. Si caratterizza quale luogo di pertinenza privata ogni qualvolta la sua derivazione è funzionale alla realizzazione di due o più accessi a proprietà in origine appartenenti a nuclei afferenti alla stessa sfera familiare, quindi chiudibile o controllabile nel suo accesso.
Il consolidarsi di tali condizioni porta, in particolare nella città mediterranea medievale e di tradizione islamica, alla formazione di ambiti urbani caratterizzati da una vita propria e dalla formazione di cortili interni. Alcuni autori (Enrico Guidoni) hanno indicato nelle particolari forme ramificate dei vicoli ciechi gli esiti di una volontà costruttiva tesa a identificare il luogo, anche con riferimento a immagini desunte da un repertorio ricorrente.

Copyright © - Riproduzione riservata
Vicolo cieco

Wikitecnica.com