Anomalia | Wikitecnica.com

Anomalia

Definizione-Etimologia

Il termine latino anomalus deriva dal greco anómalos, composto dal prefisso an (privativo) e da ómalos (simile, uguale), e significa “irregolare, che esce dalla norma”. 
Con riferimento alla disciplina della patologia edilizia, l’anomalia è una manifestazione inattesa, percepibile visivamente o attraverso un rilievo strumentale. 

Generalità

L’anomalia può essere più o meno evidente e può avere rilevanza sintomatica per l’individuazione dei difetti degli elementi edilizi. Le anomalie possono essere direttamente visibili come, ad esempio, efflorescenze, fessurazioni, rotture, macchie, presenza di muffe ecc., oppure possono essere percepibili e rilevabili attraverso strumentazioni, come deformazioni, problemi di adesione, di fattori atipici delle proprietà termiche, delle caratteristiche meccaniche, dell’assorbimento d’acqua, della permeabilità al vapore ecc. 
Le anomalie visibili, che spesso vengono sottovalutate e considerate solo per le alterazioni dell’aspetto dell’elemento, possono invece essere espressione diretta della presenza di difetti o di guasti dello strato superficiale o espressione indiretta di guasti o di difetti degli strati interni, non visibili, degli elementi edilizi. 
In alcuni casi, l’anomalia può anche coincidere con il difetto o il guasto. 
Nel processo di intervento sul costruito, il rilievo delle anomalie rientra nella fase di prediagnosi, mentre la loro interpretazione attiene alla successiva fase di diagnosi e si rivela estremamente importante per valutare la necessità di effettuare interventi di manutenzione preventiva. La comparsa di anomalie, infatti, può segnalare la possibilità del verificarsi di un guasto prima che questo avvenga e costituire, quindi, un elemento premonitore utile per programmare l’attività di manutenzione.

Bibliografia

Croce S., Patologia edilizia: prevenzione e recupero, in Gottfried A. (a cura di), La qualità edilizia nel tempo, Quaderni del manuale di progettazione edilizia, Milano, 2003, pp. 71-132; Watt D., Building pathology, Blackwell Publishing, Oxford, 2007.

Copyright © - Riproduzione riservata
Anomalia

Wikitecnica.com