Arcibasilica | Wikitecnica.com

Arcibasilica

Composto di arci- (o archi-) e basilica. Il prefisso archi-, dal prefisso greco archi-, dal verbo árcho, essere a capo, indica primato, comando o l’attributo di primitivo, primario in senso cronologico. Dal punto di vista canonico distingue una basilica maggiore, che viene posta gerarchicamente al di sopra delle altre. Il titolo non comporta differenze architettoniche o tipologiche.

La più nota arcibasilica è San Giovanni in Laterano, dove il termine indica la sua predominanza tra le basiliche patriarcali di Roma (ovvero San Lorenzo fuori le Mura, Santa Maria Maggiore, San Paolo fuori le Mura e San Pietro in Vaticano), forse per codificare un primato che fin dal Medioevo era stato conteso con San Pietro. L’arcibasilica lateranense, prima basilica costruita a Roma da Costantino, è ancora oggi la sua cattedrale, “madre e capo di tutte le chiese della città e del mondo”, e il suo vescovo è il Papa. Tra le altre, sono definite arcibasiliche San Ambrogio a Milano, San Marco a Venezia e Santa Maria degli Angeli ad Assisi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Arcibasilica

Wikitecnica.com