Calcestruzzo (tessile) | Wikitecnica.com

Calcestruzzo (tessile)

Il calcestruzzo tessile (textilbeton, textile reinforced concrete) è ottenuto mediante la sostituzione del tradizionale rinforzo in ferro con uno in fibre lunghe di vetro, per la realizzazione di elementi autoportanti molto sottili, di spessore intorno ai 2-3 cm, come pannelli di facciata, tegoli di copertura, travi, archi e strutture reticolari per copertura su grandi luci.
La sua sperimentazione è tuttora in corso, ad opera della Società di Ricerca tedesca DFG, in collaborazione con diversi istituti universitari e con il coordinamento dell’Institut für Textiltechnik der RWTH di Aquisgrana.

Bibliografia

AA.VV., L’atlante del cemento, Torino, 2004; Faresin A., Architettura in calcestruzzo. Soluzioni innovative e sostenibilità, Torino, 2012.

Copyright © - Riproduzione riservata
Calcestruzzo (tessile)

Wikitecnica.com