Cella | Wikitecnica.com

Cella

Definizione – Etimologia

Dal lat. cĕlla, dispensa, cantina, cella di un tempio. Vano di minime dimensioni, più tardi, piccola stanza per i monaci, camera da bagno, ripostiglio. Più in generale, con cella un tempo si indicava una stanza situata al piano terreno o sottoterra dove erano conservati il vino e l’olio, quindi era sinonimo di cantina o dispensa.

Cenni storici

Nell’architettura antica, la cella è la parte chiusa del tempio. Delimitata dai muri, la cella, in gr. ναός, era perlopiù rettangolare, divisa in due o tre navate da file di colonne necessarie a sorreggere gli spioventi del tetto e conteneva la statua della divinità. Raramente era ipetrale, cioè senza tetto; nel tempio etrusco-italico era tripartita da setti murari o affiancata da due ali e occupava tutta la metà posteriore del tempio. In età ellenistica e romana compaiono anche le celle circolari. Nella domus romana era detta cella la cameretta dei servi, mentre nell’insula indicava la camera d’affitto più povera.
Dal XV secolo la cella indica anche la piccola stanza per i monaci. Secondo la regola di san Benedetto, i monaci dovevano dormire tutti insieme, compreso l’abate, nel dormitorio del monastero. Dal XIII secolo, però, a causa della forte crisi vocazionale, i novizi poterono imporre le loro volontà e il dormitorio fu ripartito con divisori in legno e tela. Numerose testimonianze ci giungono dai Visitatori (coloro che visitavano periodicamente i monasteri), i quali riferiscono della volontà dei monaci di rifuggire il dormitorio comune; infatti, a partire dal XIV secolo, i tavolati in legno e i rivestimenti entrano a far parte dell’architettura. La questione divenne assai delicata e Papa Benedetto XII (1334-1342) fu costretto a ordinare, sotto la pena di scomunica, la demolizione delle celle che i Cistercensi avevano già costruito in diversi monasteri. La soppressione dei dormitori comuni e l’uso delle singole celle divennero generalizzati solo dal XV secolo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cella

Wikitecnica.com