Compensazione (urbanistica) | Wikitecnica.com

Compensazione (urbanistica)

Modalità alternativa all’esproprio per pubblica utilità, finalizzata all’acquisizione delle aree destinate a uso pubblico dai piani urbanistici: a fronte della cessione gratuita di tali aree, il piano assegna alla proprietà diritti edificatori con valore non inferiore a quello delle aree da acquisire, con la possibilità di esercitare tali diritti su una parte minoritaria delle aree stesse (nella prassi non superiore al 30%) ovvero di trasferirli su altre aree individuate dal piano.
Un’altra forma di compensazione urbanistica consiste nell’incentivazione di interventi di riqualificazione urbana, sempre tramite l’assegnazione di diritti edificatori eventualmente da trasferire. Nella normativa nazionale non sono presenti disposizioni specifiche per la compensazione urbanistica, tranne la possibilità di realizzare sulle aree così cedute interventi di edilizia residenziale sociale, come dotazione territoriale aggiuntiva, una volta soddisfatti quindi i normali standard urbanistici.

Copyright © - Riproduzione riservata
Compensazione (urbanistica)

Wikitecnica.com