Costruzione (tecnologia) | Wikitecnica.com

Costruzione (tecnologia)

Disegno 4 | Costruzione | Costruzioni

Nel processo edilizio costituisce la fase, successiva alla progettazione e all’individuazione del soggetto (impresa di costruzione) esecutore dell’opera. Per l’esecuzione di opere pubbliche, la costruzione è affidata tramite gara e, in relazione alle esigenze del committente, può essere appaltata anche unitamente a specifici stadi di progettazione (appalti). La costruzione edilizia è rappresentata dall’assemblaggio di materiali e, nel caso di un edificio, dall’insieme di classi di elementi tecnici che ne compongono il sistema tecnologico. Da tale assemblaggio, esecuzione in opera e/o montaggio di elementi, viene generato un prodotto edilizio che va a realizzare, unito ad altri, l’ambiente costruito. Ulteriore accezione è quella di costruzione come “filiera”, intendendo con questa una successione di attività articolate tra loro che vanno dalla produzione delle materie prime alla consegna e alla gestione di un determinato prodotto o di un gruppo di prodotti. Nella fase di costruzione, il compito di produrre il bene edilizio finale è affidato a due entità imprenditoriali: l’impresa di costruzione e i produttori.

L’impresa di costruzione (o costruttore) è l’entità produttiva che, in cantiere, costruisce materialmente l’opera, sotto il controllo del Direttore dei Lavori e, talvolta, del collaudatore in corso d’opera. I produttori sono i fornitori diretti o indiretti di materiali, semilavorati e componenti; un’ulteriore specificazione riguarda i produttori di attrezzature e macchine necessarie al cantiere per la costruzione. Una costruzione può essere identificata in relazione ai materiali, ai sistemi costruttivi utilizzati (esempio: in pietra, in legno, prefabbricata ecc.), oppure, nel caso di opere pubbliche, in relazione alla qualificazione delle categorie generali e specializzate per svolgere l’attività di costruzione (esempio: OG1 Edifici civili e industriali, OS4 Impianti elettromeccanici trasportatori ecc.). 

Bibliografia

Carassus J., Économie de la filière construction, Parigi, 1989; Gulli R., Struttura e costruzione, Firenze, 2008; Rondelet J. B., L’arte di costruire, Modena, 1833; Sinopoli N., La tecnologia invisibile, Milano, 2007.

Copyright © - Riproduzione riservata
Costruzione (tecnologia)

Wikitecnica.com