Dematerializzazione | Wikitecnica.com

Dematerializzazione

Il termine, apparso nel settore finanziario negli anni ’80 per la circolazione virtuale dei titoli di credito, definisce inizialmente la gestione documentale informatizzata e innesca l’avanzare della tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Il significato del termine assume, nel tempo, accezioni più ampie, indicando la riduzione della quantità di risorse necessarie per realizzare prodotti e servizi, consentendo, tra l’altro, l’implementazione dell’efficienza dei processi industriali.
Traslando tale approccio, si perviene all’attuale orientamento verso l’immaterialità dell’edilizia definita da B. Fuller “riduzione di energia e materiale impiegati nella costruzione”. Infatti, paradigmi quali leggerezza e flessibilità perseguiti con l’uso, ad esempio, di acciaio, alluminio, vetro e tecniche di assemblaggio a secco per la recuperabilità e il riciclo dei materiali sottendono tendenzialmente l’impostazione culturale del progetto d’architettura.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dematerializzazione

Wikitecnica.com