Dipylon | Wikitecnica.com

Dipylon

Porta nelle mura ateniesi, nel quartiere artigianale del Ceramico, a nord-est della Porta Sacra. Costruita nel 479 a.C. e restaurata nel IV sec. a.C., vi confluiscono le vie da Eleusi, dal Pireo e quella dall’Accademia, il dromos.
Il termine greco Δίπυλον, menzionato in iscrizioni sin dal III secolo a.C., rimanda al tipo dell’ingresso, una profonda corte al fondo della quale si aprono due porte. Questa era fiancheggiata all’esterno da torri ed era funzionale tanto alla difesa, quanto a riunioni pubbliche. In età sillana fu chiusa verso l’esterno da un ulteriore muro, anche questo provvisto di due porte.
Una particolare classe ceramica di età geometrica, proveniente dalla necropoli del Ceramico, prende il nome dalla porta.

Bibliografia

Knigge U., Der Kerameikos von Athen. Führung durch Ausgrabungen und Geschichte, Athen, 1988; Monaco M.C., Ergasteria. Impianti artigianali ceramici ad Atene ed in Attica, Roma, 2000; Travlos J., Pictorial dictionary of ancient Athens, New York, 1980, p. 159.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dipylon

Wikitecnica.com