Imprenditore | Wikitecnica.com

Imprenditore

Definizione – Etimologia

Dal termine francese entrepreneur, col quale nel XVI secolo si denominava il capitano di ventura che reclutava mercenari per porsi al servizio del miglior offerente. A partire dal XVIII secolo, nelle teorie economiche moderne il termine cominciò ad acquisire accezioni legate alle attività economiche.

Generalità

Imprenditore per R. Cantillon (1755) e Turgot (1769-1770) era colui che, possedendo i capitali, era disponibile ad accettare il rischio e l’incertezza propri dell’attività economica. A. Smith (1776) non differenziò la figura dell’imprenditore da quella del capitalista. Per J. B. Say (1803) l’imprenditore aveva nel processo produttivo la funzione di organizzazione e coordinamento, suo elemento distintivo era la capacità di raccordare i rapporti tra capitalisti, tecnici, mercanti e consumatori; J. Stuart Mill (1848) distinse la funzione dell’I (remunerato dal profitto) da quella del capitalista (remunerato dall’interesse).
Nel XX secolo Schumpeter (1912, 1926, 1927, 1942) rifiutando la definizione marshalliana dell’imprenditorialità come management (in senso ampio) pose l’accento sulla specificità sociologica del ruolo dell’imprenditore, leader con peculiari doti personali, in grado di apportare innovative combinazioni di fattori della produzione (capitali, mezzi di produzione, forza lavoro e materie prime) che, in presenza di adeguati strumenti creditizi, determinano una discontinuità nel flusso circolare e nella tendenza all’equilibrio del sistema economico. Nonostante la concezione schumpeteriana di imprenditore abbia subito significative critiche durante e successivamente la sua elaborazione ha evidenziato sistematicamente numerose questioni connesse ai processi produttivi centrali sia nell’analisi economica, sia in quella storica, sociologica, psicologica e nelle loro intersezioni teoriche, a partire da quelle concezioni funzionali che definiscono l’imprenditore non solo sul ruolo innovatore ma anche decisorio o di soggetto che assume il rischio di impresa, ad altre che ne sottolineano l’aspetto: di percettore di un particolare tipo di reddito (profitto); di possessore uno specifico tipo mentalità connotata dall’agire razionale; di titolare responsabile e guida di un’impresa.
Secondo il Codice civile italiano (art. 2082) imprenditore è colui “che professionalmente svolge un’attività economica organizzata volta alla produzione di beni e servizi assumendone il rischio”. Un’attività economica è finalizzata all’attivazione di un processo produttivo con il quale ottenere un incremento dell’utilità dei beni economici impiegati attraverso la loro trasformazione fisica, spaziale e temporale. L’imprenditore si assume la responsabilità di organizzare i fattori della produzione, sotto forma di impresa, per ottenere teoricamente dei ricavi tali da coprire i costi di produzione e averne un profitto. A tal fine deve coordinare i fattori produttivi (beni e servizi che concorrono al processo produttivo e che in esso sono trasformati) scegliendo quella combinazione dei fattori che garantisce la maggiore produttività, cioè il miglior risultato con il minor dispendio di beni e servizi (minor costo).
Nel processo produttivo insediativo imprenditore è colui (appaltatore) che disponendo dei mezzi tecnici e finanziari e di una adeguata struttura produttiva commisurati alle dimensioni dell’opera accetta i rischi economici connessi alla sua realizzazione impegnandosi nei confronti del committente a rispettare i termini temporali ed economici fissati nel contratto di appalto. Si assume le responsabilità civili e penali connesse all’onere tecnico della buona esecuzione dei lavori. Nella gestione dei lavori l’imprenditore può organizzare il processo produttivo delegando quando necessario al direttore di cantiere il compito di coordinare e seguire i lavori ottimizzando l’uso di risorse umane, materiali e macchinari.

Bibliografia

Di Paola L., L’architetto e la produzione insediativa, Roma, 2006; Forte C., De’ Rossi B., Principi di economia ed estimo, Milano, 1979; Martinelli A., Imprenditori, in Enciclopedia delle Scienze Sociali, Roma, 1994.

Copyright © - Riproduzione riservata
Imprenditore

Wikitecnica.com