Lavagna | Wikitecnica.com

Lavagna

Definizione

Roccia metamorfica di colore grigio-nerastro; ha origine sedimentaria argillosa e struttura scistosa. È calcarifera. Resistente, durevole e di media reperibilità, è più tenera e più facile da suddividere in lastre sottili rispetto all’ardesia a cui spesso, in senso lato, viene assimilata.

Generalità

Trova impiego principalmente in forma di lastre per coperture e pavimentazioni. Storicamente, in elementi lastriformi di spessore compreso tra i 5 e i 10 cm, ha trovato applicazione anche nella costruzione di murature rustiche per recinzioni e architetture rurali. È utilizzata anche per la realizzazione dei piani da biliardo e delle lastre levigate destinate alla scrittura a gesso, a cui ha dato il nome. Viene estratta in Liguria, nei pressi di Lavagna, nelle valli di Fontanabuona e di Recco.

Bibliografia

Blanco G., Dizionario dell’architettura di pietra, vol. I, Roma, 1999; Mannoni T. (a cura), Ardesia. Materia, cultura, futuro, Genova, 1995;
Rodolico F., Le pietre delle città d’Italia, Firenze, 1953.

Copyright © - Riproduzione riservata
Lavagna

Wikitecnica.com