Megaron | Wikitecnica.com

Megaron

Definizione-Etimologia

Dal gr. μέγαρον, in ambito archeologico, per mégaron generalmente si intende una struttura dalla forma quadrangolare e allungata, con antistante vestibolo aperto, anche se le architetture attualmente note con questo termine possono presentare caratteristiche e funzioni differenti tra loro.
Il termine deriva dalla tradizione omerica (Odissea, XVII, 604), dove si descrive l’ambiente principale della casa signorile, per quanto, in alcuni passi, lo si associ all’abitazione nella sua interezza.

Storia

Nella letteratura scientifica sono denominati megaron alcuni edifici di pianta rettangolare, lunga e stretta, pertinenti alla fase II di Troia e distrutti nel 2000 a.C. Nella Grecia antica, tuttavia, megaron erano nominati anche alcuni templi (Erodoto 1, 47, 65) e, nel caso di culti misterici, la sala che accoglieva il bóthros per le offerte votive.
L’identificazione di alcuni edifici come megaron nasce, nell’ambito delle prime scoperte archeologiche, dalla volontà di riconoscere parallelismi con gli ambienti descritti da Omero e dall’esigenza di far derivare da questi la tipologia del tempio greco. Tale processo ha portato all’individuazione come megaron di strutture appartenenti a periodi diversi, fino a giungere ai suoi sviluppi in età ellenistica. In questo ampio arco di tempo ritroviamo con questa definizione ambienti di carattere domestico della prima età del bronzo (Poliochni), gli ambienti centrali dei palazzi micenei e minoici dell’età del bronzo media e tarda, mentre sono così definiti ancora in età geometrica edifici di culto come quelli di Tirinto e Samo (VIII secolo); analogamente è noto come megaron il tempio nel santuario della Malophóros a Selinunte, di età classica.

Bibliografia

Dinsmoor W.B., The architecture of Ancient Greece, New York, 1973, pp. 16 e ss.; Ginouvès R., Dictionnaire méthodique de l’architecture grecque et romaine, III, Roma, 1998, p. 36; Lippolis E., Livadiotti M., Rocco G., Architettura Greca. Storia e monumenti del mondo della polis dalle origini al V secolo, Milano, 2007, pp. 31 ss.

Copyright © - Riproduzione riservata
Megaron

Wikitecnica.com