Rinfianco | Wikitecnica.com

Rinfianco

Definizione – Etimologia

Anche rinfiancamento. Il termine, dall’etimologia incerta – composto dal latino flaccus (floscio, parte cedevole) – definisce insieme l’azione e il risultato del rafforzare un’opera muraria per mezzo di un’altra, disposta nella maniera più efficace a questo scopo (letteralmente ingrossandone i fianchi).

Generalità

Spesso riferito all’arco e alle forme strutturali da esso derivate (volta e cupola), il rinfianco è costituito dalla porzione di muratura posta all’estradosso di tali strutture, in corrispondenza dei fianchi (reni), a rinforzarne i punti più deboli. Con l’introduzione di elementi di irrigidimento (speroni) si oppone alla tendenza dell’arco a sollevarsi in corrispondenza delle reni per effetto dei carichi disposti nella zona centrale. Il rinfianco, aumentando la massa e, dunque, il peso, in tali zone critiche ne aumenta il carico verticale che si oppone alla pericolosa spinta orizzontale insita nel funzionamento stesso delle strutture ad arco. Il sovraccarico alle reni, costituito da materiale ad alto peso specifico, introduce nell’equilibrio del sistema una componente verticale che riconduce verso il basso la curva delle pressioni che in tali zone tende a raggiungere e oltrepassare il limite esterno della sezione dell’arco, sottoponendola così a una pressoflessione che genera nella sezione stessa sforzi di trazione che la muratura non è in grado di sopportare, fessurandosi. Insieme a freccia e luce, rappresenta uno dei parametri fondamentali per valutarne la stabilità. L’Alberti, ne fissa il dimensionamento ottimale in 2/3 della freccia all’estradosso prescrivendo che “da piedi fino a’fianchi le volte si possono fare di buona grossezza”.

Bibliografia

Alberti L.B., De re aedificatoria, (Mantova, 1450), ed. a cura di Orlandi G., Il Polifilo, 1966; Belluzzi O., Scienza delle costruzioni, Bologna, 1979; Di Pasquale S., L’arte di costruire. Tra conoscenza e scienza, Venezia, 1996; Heyman J., The masonry arch, Chichester, England, 1982.

Copyright © - Riproduzione riservata
Rinfianco

Wikitecnica.com