Selce | Wikitecnica.com

Selce

Definizione

Roccia costituita prevalentemente da silice, in genere impura, che si trova inclusa in rocce di altra natura in forma di noduli o di liste. Presenta colori che vanno dall’avorio, al bruno, al rosso cupo, al verde, fino a tutte le gradazioni del grigio. Per la sua durezza e predisposizione ad essere sbozzata a creare profili taglienti, la selce è stata impiegata nella preistoria per la realizzazione di utensili appuntiti.

Generalità

È definito selce anche il basalto leucitico estratto nell’area dei vulcani laziali. La selce piromaca, denominata anche pietra focaia, è un minerale duro e di colore rosso cupo che produce scintille se percosso ed è stato utilizzato sin dalla preistoria per la realizzazione di acciarini; è costituito da silice criptocristallina e si trova in strati all’interno di rocce calcaree di colore chiaro che possono avere motivo di interesse estetico per la realizzazione di murature e rivestimenti.

Bibliografia

Blanco G., Dizionario dell’architettura di pietra, vol. I, Roma, 1999.

Copyright © - Riproduzione riservata
Selce

Wikitecnica.com