Sughero | Wikitecnica.com

Sughero

Definizione

Lat. quercus suber. Specie di quercia delle fagacee, latifoglia sempreverde (detta quercia da sughero) diffusa nel Mediterraneo centro-occidentale e in Italia (Sardegna, secondariamente Sicilia e Toscana). La capacità della pianta di produrre sughero omogeneo distingue questa specie da tutte le altre querce.

Generalità

È longeva, con radici e rami nel tempo diventano tortuosi e rivestiti di corteccia sugherosa spessa fino a 15 cm, spugnosa e biancastra, che imbrunisce nelle parti decorticate per il prelievo del sughero. Il legno è ben differenziato in alburno, biancastro-giallognolo e durame, rossastro. Lo sfruttamento della sugheraia avviene circa ogni 10 anni nel periodo estivo quando il sughero si stacca meglio. Resistente al fuoco, impermeabile, leggero, isolante e riciclabile, si usa in forma granulare per impasti termoisolanti e sottofondi alleggeriti; in pannelli a media densità o supercompressi per isolamenti termoacustici di tetti, muri perimetrali e per finiture termoacustiche.

Bibliografia

AA.VV., Atlante del legno, Torino, 1998; Enciclopedia Treccani, ad vocem, http://www.treccani.it/enciclopedia/sughero/; Giachino D.M., Legno. Manuale per progettare in Italia, Torino, 2013; Giordano G., Tecnologia del legno, Torino, 1981.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sughero

Wikitecnica.com