Urartea, architettura | Wikitecnica.com

Urartea, architettura

Definizione

Termine assiro riferito a un antico regno (IX-VII secolo a.C.) situato in un’area montagnosa che occupava l’odierna Armenia, parte della Turchia, della Georgia e dell’Iran. Alcuni dei siti scavati, spesso delle fortezze, includono Altintepe, Rusahinili (Toprakkale) e la capitale Tušpa (Van Kalesi) in Turchia, Erebuni (Yerevan), Teišebaini (Kamir Blur) e Argištihinili (Armavir) in Armenia, Bastam e Hasanlu in Iran.

Generalità

Le fortezze, costruite sulla roccia, sono spesso ubicate sulla cima di una montagna e dominano la città murata in basso. La parte inferiore delle strutture è in muratura di pietra senza malta e la parte superiore è in mattoni crudi. Le mura delle prime fortificazioni hanno avancorpi a intervalli regolari tra massicce torri rettangolari, costruite senza rispetto per l’orografia. La fortezza può contenere un tempio, un palazzo, una caserma, la cisterna e la galleria scavata nella roccia dentro cui si scende verso una fonte. Le decorazioni parietali mostrano figure umane, floreali o geometriche. L’abitazione, in crudo, spesso consiste di piccoli ambienti con degli spazi di varia misura intorno a un cortile o a una stanza centrale, così come le grandi tombe e le abitazioni rupestri.
Gli elementi che hanno influenzato l’architettura persiana sono la sala centrale ipostila a pianta rettangolare o quadrata, derivata dagli Ittiti (Büyükkale-Boğazköy,Turchia), trasmessa ai Medi (Nuš-e Jān) ed evoluta in pianta quadrata (Godin Tepe) e in sala ipostila achemenide (Apadana), e il tempio a torre a pianta quadrata con nicchie cieche, in Iran. Altri elementi sono le tecniche per costruire le terrazze, le tombe, le iscrizioni monumentali rupestri, le dighe e i canali.

Bibliografia

GUZSIK T., Selected passages from the history of the Armenian Architecture I.–Prehistoric Era, Antiquity, in «Periodica Polytechnica», vol. 38, 2, 2007, pp. 37-46; Kleiss W., Urartu in Iran, Iranica.com, 2008; Roaf M., Cultural Atlas of Mesopotamia and the Ancient Near East, Oxford, 1990.

Copyright © - Riproduzione riservata
Urartea, architettura

Wikitecnica.com