Cromlech | Wikitecnica.com

Cromlech

Termine di origine bretone/gallese (da crom, curva, e llech, pietra) che indica un monumento megalitico di età neolitica, costituito da pietre verticali di grandezza variabile infisse nel suolo, equidistanti e disposte a circolo, avente funzione religiosa o di luogo di sepoltura. Caratteristico dell’Europa settentrionale, lo si trova anche in altre regioni (il Cromlech di Sisian in Armenia, l’Almendres Cromlech in Portogallo). Il cromlech più famoso è quello di Stonehenge, in Gran Bretagna, antecedente al II millennio a.C.
Non è ancora chiaro se i cromlech fossero dei piccoli recinti marcanti il limite dell’area funebre o costituissero la base di veri e propri tumuli. In Italia detti anche “tombe a circolo”, sono tipici del ticinese, ma si ritrovano anche in Piemonte, in Liguria, nel bellunese e in Sardegna. Spesso avevano un corridoio rettangolare d’ingresso (allea), luogo di svolgimento di riti in onore del defunto o di deposizione di offerte.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cromlech

Wikitecnica.com