Fattore di luce diurna (FLD) | Wikitecnica.com

Fattore di luce diurna (FLD)

Il fattore di luce diurna è il rapporto tra l’illuminamento naturale in un dato punto e quello che nello stesso istante si produce su una superficie illuminata dall’intero cielo. Se il punto è interno a un ambiente, il FLD rappresenta la frazione dell’illuminamento esterno, e tale frazione è determinata dal fattore di forma delle finestre rispetto al punto. L’utilità del fattore si spiega immediatamente quando si consideri che l’illuminamento esterno varia continuamente a causa dell’altezza del sole sull’orizzonte e delle condizioni meteorologiche: riferirsi a valori in lux avrebbe dunque poco senso. In condizioni di cielo coperto, il rapporto illuminamento interno/illuminamento esterno si mantiene costante per tutte le coordinate temporali (giorno dell’anno, ora del giorno). In condizioni di cielo sereno la costanza del FLD non è più certa, bisogna perciò valutarlo ora per ora almeno nei giorni medi di ogni mese (il 15 o il 21). In letteratura esistono numerosi metodi grafici e/o analitici per la valutazione del FLD sotto i vari tipi di cielo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Fattore di luce diurna (FLD)

Wikitecnica.com