Vano scala | Wikitecnica.com

Vano scala

Dalla composizione dall’aggettivo latino vanum, “vuoto”, con scala, indica lo spazio occupato dal sistema di distribuzione verticale di un organismo architettonico. Il vano scala è anche definito gabbia della scala ed occupa generalmente una campata dello schema strutturale di un edificio. Scopo del vano scala è consentire il libero sviluppo in verticale della scala senza interferenze con i solai dei piani, se non nei punti cosiddetti “di sbarco”. 
La sua ubicazione è di fondamentale importanza per la buona riuscita di un progetto architettonico. 
Nel De re aedificatoria (1450) L.B. Alberti ricordava come, nell’ideazione di un vano scala, tre siano gli elementi cui si deve prestare particolare attenzione: la modalità di accesso al vano dall’esterno; la corretta illuminazione dello stesso ed infine la corretta connessione tra pianerottoli della scala e solai dei piani serviti. 
La moderna concezione del Raumplan ha messo in discussione l’idea del vano scala come unica soluzione per il disegno delle scale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Vano scala

Wikitecnica.com